ESENZIONE AMA – Ta.Ri.

Cos’è La Tassa sui Rifiuti 2018TaRi?

È la tassa sui rifiuti che si paga nel Comune di Roma Capitale. È gestita dall’AMA per le attività riguardanti l’applicazione e la riscossione della Tassa sui Rifiuti (Ta.Ri.). Annualità 2018.

Secondo il regolamento è dovuta da qualsiasi cittadino residente nel comune di Roma che occupa o che conduce locali, indipendentemente dall’uso adibito.

Tra le novità del 2018 c’è la possibilità che il pagamento sia semestrale:

  • primo semestre nel periodo di febbraio-aprile
  • secondo semestre nel periodo settembre-novembre.

Fai una domanda !

ESENZIONE AMA  2018 Ta.Ri.

 

Quando ?

Dal 1 Gennaio e fino al 31 Dicembre è possibile inviare la richiesta di esenzione dal pagamento della Tariffa sui Rifiuti per l’anno 2018;

Chi ha diritto ?

Per la richiesta di esenzione è necessario avere i seguenti requisiti:

  • il richiedente non deve avere debiti concernenti la Tariffa Rifiuti o la Tares maturati alla data del 31 dicembre dell’anno precedente a quello di applicazione dell’esenzione;
  • il richiedente deve occupare/condurre l’abitazione per la quale richiede l’esenzione a titolo di abitazione principale;
  • il richiedente deve essere in possesso di un valore dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) ordinario non superiore a € 6.500,00 (determinato ai sensi del DPCM N. 159/2013).

Si ricorda che l’agevolazione avrà effetto per il solo anno per il quale si presenta la relativa richiesta.

Come richiederla ?

Presso il Centro Assistenza Fiscale di Roma Caf Trastevere in Via Ettore Rolli 9 è possibile richiedere l’ esenzione ama 2018 del pagamento della tassa sui rifiuti 2018 Ta.Ri. Puoi richiedere informazioni riguardo questo servizio recandoti presso il nostro ufficio o telefonando al numero 065882253

Fai una domanda !

Riferimenti normativi: Deliberazione dell’Assemblea Capitolina N. 12 del 20 Marzo 2015

12 pensieri riguardo “ESENZIONE AMA – Ta.Ri.

  • 7 agosto 2016 in 13:55
    Permalink

    Ma su paga anche con figli a carico disabili?

    Risposta
  • 26 settembre 2016 in 16:12
    Permalink

    Buongiorno,

    Vorrei sapere alcune informazioni riguardo ai requisiti dell’esenzione AMA 216 TA.RI;
    Siamo due inquilini di un appartamento situato a roma zona Monti Tiburtini, l’AMA è intestata all’altro inquilino, ma avviamento abbiamo denunciato che abitiamo entrambi nell’appartamento;
    Entrambi abbiamo un ISEE minore di 6500 euro, ma non sapiamo se possiamo fare domanda di esenzione e quale ISEE presentare

    vi ringrazio anticipatamente
    saluti

    Risposta
  • 15 ottobre 2016 in 15:48
    Permalink

    Dove posso recuperare copia dell esenzione ama 2015?Non riesco a trovare il mio cartaceo.Lo posso fare online o devo richiederlo al caf dove ho fatto l’esenzione ?Grazie in anticipo

    Risposta
  • 28 dicembre 2016 in 14:00
    Permalink

    Buongiorno è aperto vostro ufficio giovedi 29 dicembre?
    Grazie

    Risposta
  • 11 settembre 2017 in 15:00
    Permalink

    Buongiorno,
    ho mio padre, intestatario della posizione tari, invalido al 75% non è prevista l’esenzione TARI? o eventualmente qualche riduzione

    Risposta
  • 21 settembre 2017 in 14:46
    Permalink

    Salve nel nucleo famigliere vi è un disabile al 100% vorrei sapere se è possibile usufruire dell’esenzione tari 2017 grazie

    Risposta
  • 25 settembre 2017 in 15:10
    Permalink

    Il reddito richiesto essendo una nuova legge è relativo a quale anno? 2015-2016- o 2017?
    Grazie per Vs. risposta. Sono una persona disabile e per caso ho saputo della nuova normativa. Nessuno ci ha avvisato che ora bisogna presentare ogni anno una domanda per il diritto esenzione.

    Risposta
  • 3 ottobre 2017 in 16:15
    Permalink

    Buonasera,
    fino al 2015 ero esentato per invalidità coniuge superiore al 75%, recentemente mi è arrivato da pagare 3 rate per tutto il 2016. Recatomi agli sportelli AMA in via Capo d’Africa mi è stato riferito che non mi spetta più l’esenzione per invalidità. Mi sembra assurdo avere l’esenzione solo per reddito ISEE MOLTO BASSO, e non più per INVALIDITA’.
    Quindi chi è INVALIDO e magari ha il coniuge con una modesta pensione NON HA DIRITTO A NULLA??
    Grazie di ogni chiarimento vogliate inoltrarmi

    Risposta
  • 10 ottobre 2017 in 3:41
    Permalink

    vorrei sapere come e’ possibbile che una persona come me di 69 anni invalido oltre4 il 70 per cento debba pagare la tassa per la mondezza io non ho redditi solo mia moglie che fa un lavoro santuario e guadagna 600 euro al mese io vivo con la pensione minima di 500 euro pagniamo un affitto abitativo di oltre 600 euro mensili come si deve fare per vivere pensando a tutti gli altri pagamenti da effettuare e poi se rimane qualcosa per mangiare grazie dio come posso chidere lesenzione per sempre sempre che sia possibbile grazie bonifazi allfredo

    Risposta
  • 10 novembre 2017 in 12:38
    Permalink

    Buongiorno, sono stato dichiarato esente dal pagamento della tassa nettezza urbana dal 2008, da quando cioè mi è stata certificata una invalidità totale e definitiva. Da quel momento, poiché l’esenzione era garantita dalle normative vigenti(esenzione per invalidità) non ho più dovuto comunicare nulla all’AMA. Mi sono stati recapitati dei bollettini relativi all’anno 2016 come inevasi. La domanda è: se la mia esenzione è precedente a questa nuova normativa, come può la variazione inficiare un beneficio esistente? Non è un diritto acquisito? Cordiali saluti.

    Risposta
  • 13 novembre 2017 in 17:02
    Permalink

    Buonasera! Ho contratto affitto di una stanza da 1 ottobre 2017.In questo mese arrivata bolletta Ama tassa rifiuti.mi potete dire curtesiamente se la devo pagare o di competenza di una persona che abitava prima in quella stanza.a casa siamo in totale 3 persone.e la somma da pagare 140€

    Risposta
  • 8 dicembre 2017 in 3:05
    Permalink

    salve sono il sig:Bonifazi Alfredo sono in affitto e pago 650,00 euro al mese d’affitto sono invalido al 75×100 percepisco un’asegno di invalidita’di 500 euro ed ho 68 anni di eta,mia moglie lavora come donna delle pulizie e guadagna cirda 600 euro al mense non ci sono altre persone che abitano con noi fino a questo anno e da dieci anni addietro non pagavo per la domanda fatta ora mi chiedo la vita e’ ancora piu’ difficile per chi a pochi soldi come noi io mi posso muovere poco peri dolori che ho alle gambe ce’ una domanda da compilare tramite computer e poterla inviare tramite fax vi ringrazio anticipatamente e invio cordiali saluti.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rispondi al quesito: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.