PRATICHE IVA

aprire partita iva caf trastevere assistenza header

Aprire partita IVA

Presso il nostro ufficio caf trastevere puoi trovare tutta l’ assistenza per aprire partita iva, la Variazione e la Cessazione della PARTITA IVA delle imprese individuali, lavoratori autonomi e delle Società.

Requisiti

Per svolgere le pratiche e ricevere assistenza per aprire la partita iva hai bisogno dei seguenti documenti:

  • Documento d’ identita e codice fiscale

 

Provvederemo ad effettuare tutti i passaggi necessari per una corretta comunicazione all’ agenzia delle entrate.

 

Cos’è la Partita IVA

 

Se desiderate aprire un’attività di lavoro autonomo avrete necessariamente bisogno di aprire anche la Partita Iva.

Si tratta di un codice che serve ad identificare in maniera univoca il contribuente (persona fisica oppure società) ed è composto da 11 numeri: i primi 7 servono ad identificare lo specifico contribuente, i successivi 3 numeri servono ad identificare il Codice dell’Ufficio delle Entrate e l’ultimo ha un carattere di controllo.

Per aprirla potete usufruire del nostro centro di assistenza fiscale di roma trastevere ed effettueremo insieme a voi le pratiche per iniziare l’ attività. Sarà necessario compilare alcuni moduli entro 30 giorni dall’inizio dell’attività.

Esistono due modelli:

  • il modello AA9/7 per le ditte individuali
  • il modello AA7/7 destinato invece alle società

Presso il nostro ufficio caf di roma vi aiutiamo a scegliere il regime fiscale più adatto (quello che si ritiene idoneo all’attività). Esistono due principali tipologie di regime fiscale:

  • regime fiscale di tipo agevolato (pensato per le nuove imprese o per chi si presume avrà un volume d’affari basso)
  • regime fiscale di contabilità ordinaria.

Occorre poi l’iscrizione all’Inail.

Anche chi è iscritto ad un albo professionale come i commercialisti oppure gli avvocati ha l’obbligo di apertura della partita Iva.

Per gli altri contribuenti invece si tratta di una scelta volontaria che può essere legata alla voglia di mettersi in proprio. Per collaboratori occasionali il tetto massimo di reddito che si può percepire senza partita iva è pari a 5000 Euro

La convenienza o meno nell’apertura della Partita Iva è da valutare insieme al nostro personale di ufficio in base al volume di affari che si presume. Infatti, sebbene l’apertura della Partita Iva di per sé non rappresenti un costo c’è da considerare che periodicamente il contribuente dovrà invece sostenerne le spese fisse.

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rispondi al quesito: * Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.